0 In Europa/ Senza categoria/ Viaggi

Weekend a Francoforte: cosa fare e dove mangiare

6 Aprile 2022
Weekend a Francoforte, la Manhattan europea

Mivado a Francoforte!

Francoforte (Frankfurt am Main) è il centro finanziario della Germania ed è soprannominata Mainhattan, gioco di parole tra Main, il fiume che la percorre, e Manhattan, cuore finanziario di New York. È una città moderna, curata e multietnica, perfetta per essere visitata in un weekend. Siete pronti a scoprire cosa fare in un weekend a Francoforte?

Weekend a Francoforte: cosa vedere

Francoforte culturale: musei per tutti i gusti

Francoforte è la città dei musei: nel solo quartiere di Sachsenhäuser se ne contano ben 16! Tra i più importanti ci sono lo Städel Museum (museo d’arte), il Film Museum, il Museum für Kommunikation, il Dialogmuseum (che permette di mettersi nei panni di una persona non vedente), il Deutsches Historisches Museum (per scoprire la storia di Francoforte) e il Goethe Museum (diviso tra casa e museo vero e proprio). Io ho visitato lo Städel e l’Historisches Museum che l’ultimo sabato del mese è gratuito.

Mainhattan: la Francoforte dei grattacieli

Come anticipato, Francoforte è il centro finanziario della Germania e per questo è dominata da altissimi grattacieli. È inoltre attraversata dal fiume Meno (in tedesco: Main) e per questo assomiglia Manhattan, il cuore finanziario di New York. Lo skyline che formano i grattacieli è molto caratteristico e sicuramente piacerà a chi ama le città moderne.

Francoforte, la Manhattan europea
Mainhattan © Selene Piazza

Il Main Tower è l’unico grattacielo accessibile al pubblico ed è perfetto per ammirare la città dall’alto. Il costo per raggiungere la terrazza è di 9€ e per salire ci sono 3 ascensori che in pochi secondi vi portano dal piano terra al 56esimo piano (disclaimer: attenzione a orecchie tappate e giramenti di testa). Il Main Tower è alto 200m (240m se si include l’antenna) ed è il quarto grattacielo più grande della città. Il momento migliore per salirci è sicuramente al tramonto, ma calcolate che spesso si forma la coda davanti al suo ingresso. Io ho dovuto attendere più di un’ora per salirci, però ne è assolutamente valsa la pena. Un’altra cosa a cui dovete fare attenzione è il vento: la terrazza è molto ventosa e per questo anche nei giorni più caldi è meglio avere con sé qualcosa con cui coprirsi.

Francoforte green: alla scoperta dei parchi

Oltre ai grattacieli, a Francoforte si possono trovare anche molti parchi. Nel weekend non è raro trovare i locali seduti o sdraiati nel parco che costeggia il fiume Meno. Se invece cercate qualcosa di più particolare, potete visitare il Palmengarten, il giardino botanico di Francoforte che ospita oltre 13.000 piante tropicali e subtropicali. L’ingresso per visitare il Palmengarten costa 7€. Una chicca imperdibile è il Giardino Cinese all’interno Bethmann Park. L’ingresso è gratuito e le suggestive pagode cinesi vi lasceranno a bocca aperta.

Römerberg: il centro storico di Francoforte

Il Römerberg è la piazza storica di Francoforte. Sul lato occidentale della piazza si trova il Römer, il municipio della città che comprende 11 edifici. Il lato meridionale è chiuso dalla Chiesa di San Nicola. Il lato orientale, più elevato rispetto al resto della piazza, presenta una sequenza di bellissime case a graticcio ricostruite dopo la seconda guerra mondiale. Al piano terra di queste casette si trovano oggi numerosi localini. In mezzo alla piazza si può ammirare la Fontana della Giustizia, anch’essa ricostruita nel secondo dopoguerra. Non lontano dal Römerberg si trova invece il Duomo di San Bartolomeo.

Weekend a Francoforte: dove mangiare in questa città multietnica

Partiamo dalle specialità tedesche. La bevanda tipica di Francoforte è il sidro di mele. Per chi non lo sapesse, il sidro è una bevanda alcolica ottenuta dalla fermentazione delle mele. Un’idea carina per fare un giro gastronomico della città è salire a bordo dell’Ebbelwei-Expreß. Questo tram colorato vi poterà in giro per la città mentre assaggerete pretzel e sidro. Il costo per gli adulti è di 8€ e qui potete trovare orari e fermate.

Una pietanza che mette d’accordo grandi e piccini è la Schnitzel Wiener Art, ovvero la versione con carne di maiale della cotoletta viennese, molto diffusa in Germania. Io l’ho mangiata da Alex, una catena tedesca, allo Skyline Plaza, un centro commerciale molto suggestivo. Il ristorante si trova proprio sulla terrazza del centro commerciale e dopo mangiato potete passeggiare nel vicino Skyline Garden, un giardino incastonato tra i grattacieli di Francoforte.

A Francoforte però non si mangiano solo pietanze tedesche. La città è piena di persone provenienti da tutto il mondo e la contaminazione è quindi inevitabile. Si possono trovare ristoranti di tutti i Paesi e quindi vi consiglio di approfittarne. Ad esempio, da Picknick Cafè si possono assaggiare ottimi piatti marocchini e mediorientali, tra cui tante opzioni vegan.

Un’altra cucina che mi fa impazzire è quella indiana. Io sono stata all’eatDOORI Indian Restaurant dove è possibile scegliere tra menù alla carta e buffet. Anche qui sono presenti numerose opzioni vegan. Per una cucina indiana 100% vegetariana vi consiglio invece il Saravanaa Bhavan.

Se anche voi amate i mercati, un giro al Markthalle, il mercato coperto, è una tappa obbligatoria. Qui si trovano banchetti con piatti di tutto il mondo ed è un’ottima scelta sia per un pranzo veloce sul posto che per comprare qualcosa da cucinare a casa se decidete di soggiornare in appartamento.

Il Markthalle
Il Markthalle di Francoforte © Selene Piazza

I miei consigli su cosa fare e dove mangiare in un weekend a Francoforte finiscono qui. Spero che questa città stupisca anche voi!

Mivado e voi?

Se cercate altri spunti per trascorrere un weekend in una città europea, provate Parigi, Berlino o Porto.

A chi preferisce restare in Italia, consigliamo un weekend nelle Langhe, in Val d’Orcia o a Napoli.

Commenti Facebook

Potrebbe interessarti anche

Nessun Commento

Lascia un Commento