0 In Gite fuori porta/ Viaggi

La Via Francigena: da San Gimignano a Monteriggioni

6 Settembre 2020

Mivado a fare la Via Francigena!

Andando avanti con il racconto e i dettagli della Via Francigena in Toscana, oggi parliamo della tappa da San Gimignano a Monteriggioni, sicuramente la tappa più bella ma anche la più intensa di tutto il cammino.

Dettagli tecnici

Vediamo ora i dettagli della tappa della Via Francigena da San Gimignano a Monteriggioni

  • Partenza: centro di San Gimignano
  • Arrivo: Monteriggioni (vi voglio vedere dopo la salita)
  • Lunghezza: 31,25 km 
  • Durata: dalle 6 alle 7 ore dipende dal passo
  • Difficoltà: impegnativa
  • Punti di ristoro: disponibili nei centri abitati.

Percorso

Usciti da San Gimignano la prima cosa emozionante è vedere l’alba con il borgo come sfondo, con i vigneti e il paesaggio che ti fanno scendere la lacrima. E si parte. Si passano tratti di sali e scendi, tra boschi e tratti di campagna, ma sempre con un panorama meraviglioso. Ad un certo punto potete scegliere di proseguire per la strada principale o prendere la variante per Colle Val D’Elsa, variante che riduce il percorso di 3km. Se prendete questa variante, dopo circa 10 km arriverete al borgo per fare una bella colazione o aperitivo o quello che volete. Insomma una tappa qui è obbligatoria. 

Dopo si riprende il cammino e i primi km per uscire da Colle Val D’Elsa non è il massimo, però se avete caldo appena usciti dal borgo sulla sinistra lungo il ponte c’è un piccolo sentiero per il torrente dopo potrete farvi un bagno rinfrescante.

Dopo il bagno rinfrescante si riprende sotto il sole, per un tratto tutto al sole, e poi di nuovo nel bosco dove troverete un bel cartello con il simbolo Mivado attaccato. Eh si ho dovuto lasciare un mio segno lungo il cammino. 

Monteriggioni, cartello lungo il cammino
Mivado lungo il cammino © Ilaria Giacomello

Prima di arrivare a Monteriggioni si passa per il borgo molto piccolo di Abbadia Isola, dove c’è un punto di ristoro presso il centro accoglienza dei pellegrini, l‘Ospitale dei Santi Cirino e Giacomo.

Vi stra consiglio una breve sosta prima di fare la salita di Monteriggioni, perché anche se è corta è tosta, soprattutto se fatta dopo 30km di cammino e ore e ore sotto il sole. Forza, ultimo sforzo. Una volta arrivati in cima vedrete che soddisfazione. Io lo confesso, ho pianto dalla gioia.

Alloggio

Potete scegliere di alloggiare ad Abbadia Isola nel posto che vi citato qualche riga sopra. Oppure se come me decidete di alloggiare a Monteriggioni potete scegliere tra la Casa di Santa Maria Assunta, oppure se volete una chicca andate da Rooms and Wine, e godetevi anche una bella degustazione di vini toscani. Che ammettiamolo, dopo più di 30km ci vuole. E se la fate anche al tramonto, va beh piantino e via. Preparatevi alla prossima tappa.

Mivado e voi?

Commenti Facebook

Potrebbe interessarti anche

Nessun Commento

Lascia un Commento