• Ilaria Giacomello

Come preparare il cocktail Negroni: storia e ricetta

Mivado a bere il Negroni!


E' così semplice da fare e da bere ma sopratutto è cosi semplice sballarsi con questo cocktail Negroni che stranamente è uno dei miei preferiti! Per questo ponte pasquale a casa non posso che consigliarvelo! Ecco qui la ricetta per preparare il cocktail Negroni.


Iniziamo prima da un breve cenno storico

La sua storia comincia nel 1919 a Firenze quando il conte Camillo Negroni, cliente abituale del Caffè Casoni, abbandonò il suo abituale aperitivo, l'Americano, e chiese al barman, un certo Folco Scarselli, una spruzzata di gin al posto del solito seltz. Questa variazione piacque talmente tanto che, da quel momento, il cocktail Americano cominciò a chiamarsi "l'Americano alla maniera del conte Negroni". Ecco il Negroni fatto a base di bitter Campari, vermut e gin con la classica fetta d'arancia. Vorrei anche io creare un cocktail così come ha fatto il signor Negroni e magari farlo chiamare MIVADO.


Ecco la ricetta


Ingredienti

1/3 (3cl) gin

1/3 (3cl) vermouth rosso

1/3 (3cl) campari

ghiaccio

fetta d'arancia per decorare


Preparazione

Versate del ghiaccio in un tumbler basso o in un old fashioned (io uso sempre il bicchiere basso largo e va benissimo) fino a riempirli completamente. Scolate l'acqua e aggiungete 1/3 di gin, 1/3 di bitter Campari e 1/3 di Vermut rosso. Mescolate gli ingredienti delicatamente, per 20 secondi, e guarnite con una fetta d'arancia. Et voilà, semplicissimo no?




Consiglio: non esagerate perchè la gradazione è abbastanza alta, quindi se non siete veneti e potenti accompagnatelo sempre con qualcosa da mangiare :)


E ora cincin!


Mibevo a casa e voi?


Mivado su Instagram

© 2018 Mivado - Ilaria Giacomello